Archivi della categoria: Immagine

Venerdì 24 giugno, Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, alle ore 10 in Cattedrale verrà celebrata la S. Messa per la santificazione universale dei sacerdoti.

Si tratta di un momento importante anche per l’Apostolato della Preghiera, vista la particolare spiritualità del Cuore di Gesù praticata, che è il culto dell’amore di Dio per noi e la pratica del nostro amore verso Dio e verso il prossimo.

Martedì 14 giugno il Vescovo Pierantonio ha comunicato ufficialmente alla Curia diocesana e alla stampa che nei prossimi giorni sarà sottoposto, all’Ospedale San Gerardo di Monza, al trapianto di midollo. Lo attendono alcuni mesi di convalescenza. Qui la comunicazione integrale (link al video).

Preghiamo insieme per la salute del Vescovo con la preghiera scritta dal Vicario Generale, mons. Gaetano Fontana:

Padre,
tuo Figlio ci ha invitato ad osservare i gigli del campo e gli uccelli del cielo per farci
cogliere quanto Tu sei provvidente e ti prendi cura costantemente degli uomini e delle
donne di questo mondo.
Ora, la tua Chiesa bresciana, con umiltà e fervore, ti implora e ti supplica di assistere il
nostro Vescovo Pierantonio, che, in questo momento, sta sperimentando il mistero della
sofferenza nel suo corpo.
In lui, noi vediamo e troviamo il volto di Te, Padre!
E nel nome del Tuo Figlio Gesù Cristo, che è sempre stato affettuoso, comprensivo ed
attento alle persone malate, ti chiediamo di esaudire la nostra preghiera: che il nostro
Vescovo, grazie alla potenza dello Spirito Santo, riceva il dono della guarigione.
E tu, Maria, Regina degli Apostoli e salute degli infermi, intercedi, sostieni ed accompagna
il nostro Pastore e tutte le persone fragili e sofferenti, perché cresca la loro forza interiore
e sappiano essere espressione della bellezza e della tenerezza di Dio, che è Amore,
generazione e vita.
Amen

L’Ufficio per la Liturgia ha preparato questa preghiera dei fedeli per le celebrazioni parrocchiali:

Ti preghiamo, o Padre, fonte della vita, per il nostro Vescovo Pierantonio; noi ti chiediamo di sostenerlo nella prova, di confermarlo nell’amore per Te e per la Chiesa che gli hai affidato, di restituircelo ancora come pastore e, nella tua misericordia, ti sia gradita la sua vita consegnata alla tua volontà. Preghiamo.

In allegato il Comunicato del Vescovo e la lettera Indirizzo di Saluto al Vescovo Pierantonio scritta dal Vicario Generale.


Giovedì 16 giugno 2022.

 

Ore 18.30, Chiesa di S. Maria del Carmine: Santa Messa del Corpus Domini. Presiede il vescovo S.E. Mons. Pierantonio Tremolada.

Ore 19.20: Processione Eucaristica. La processione si snoderà lungo contrada del Carmine – via S. Faustino – corso Mameli – piazzetta Bell’Italia – piazza della Loggia – via X Giornate – via Trieste.

Ore 20.00, Piazza Paolo VI: Omelia del Vescovo e benedizione solenne.

Si invita la cittadinanza ad allestire con ceri e decorazioni il percorso della processione. Partecipa il Corpo bandistico di Borgosatollo diretto dal maestro Remo Pelizzari.

Scarica il discorso alla città tenuto dal Vescovo

 

 


Cari presbiteri, consacrati e famiglie, vi raggiungo per alcuni aggiornamenti in merito alla situazione sanitaria.

il Legislatore ha recentemente introdotto alcune modifiche alla normativa per il contrasto della pandemia da COVID-19.  All’inizio del periodo estivo il Governo ha allentato le misure di prevenzione.

Alla luce del nuovo quadro, ritengo opportuno condividere i seguenti consigli e suggerimenti:

  • è importante ribadire che non deve partecipare alle celebrazioni chi ha sintomi influenzali o chi è sottoposto a isolamento perché positivo al SARS-CoV-2;
  • in occasione delle celebrazioni non è obbligatorio ma raccomandato l’utilizzo delle mascherine;
  • si continui a osservare l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto;
  • è possibile tornare nuovamente a usare l’acquasantiera;
  • è possibile svolgere le processioni offertoriali;
  • si raccomanda ai Ministri di indossare la mascherina e di igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione;
  • è possibile mettere a disposizione dei fedeli i libretti per i canti e i fogli per le S. Messe;
  • nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime, delle Ordinazioni e dell’Unzione dei Malati si possono effettuare le unzioni senza l’ausilio di strumenti.

Contestualmente decade l’obbligo di indossare le mascherine al cinema, al teatro e negli eventi sportivi al chiuso (si veda per l’attività degli oratori https://oratori.brescia.it/disposizioni-e-aggiornamenti-covid-19/ ).

Il graduale ritorno “alla normalità” suggerisce di ribadire l’importanza della piena partecipazione all’Eucaristia domenicale, che non è sostituita – se non nelle situazioni di malattia o infermità – dalla visione della S. Messa attraverso dispositivi tecnologici, anche per non far venir meno la dimensione comunitaria. Per questo motivo si valuti l’opportunità di limitare l’uso dello streaming che resta una possibilità utile per chi, per motivi di salute, è impossibilitato a partecipare. Ricordo che le S. Messe non possono essere mandate in onda in differita. Non dimentichiamoci che per gli ammalati la Diocesi mette a disposizione (in televisione su Teletutto e su Supertv e sulla pagina Facebook del settimanale diocesano) la Santa Messa prefestiva delle 18.30.

Grazie ancora della vostra attenzione e collaborazione.

mons. Gaetano Fontana


UNA PROPOSTA DI PREGHIERE DEI FEDELI IN PARTICOLARE PER IL  MESE DI GIUGNO DEDICATO AL S. CUORE:

Preghiamo insieme e diciamo: Donaci, o Padre, il tuo Spirito d’amore.

  1. Padre Santo, donaci il tuo Spirito perché le nostre comunità cristiane, spesso disorientate da problemi e ideologie contrarie al Vangelo, possano camminare sulle vie segnate dalla tua Parola proclamata. Preghiamo
  2. Padre della gioia, alimenta nei catechisti il desiderio di diffondere in ogni famiglia la gioia di sentirsi Chiesa domestica, per edificare il mondo secondo il tuo progetto di amore. Preghiamo
  3. Per la Chiesa: scaturita dal costato aperto di Cristo, rafforza­ta interiormente dallo Spirito Santo, guidata dalla tenerezza e dal­l’amore del Padre, sia nel mondo testimone di misericordia e di amo­re verso tutti gli uomini. Preghiamo
  4. Per la santificazione di tutti i sacerdoti e dei pastori che tu ci doni, perché siano sempre come Il buon pastore che ha il cuore rivolto alle sue pecore. Preghiamo
  5. Per le famiglie cristiane di tutto il mondo, in vista dell’incontro mondiale delle famiglie che si terrà a giugno a Roma, perché con gesti concreti vivano la gratuità dell’amore e santità nella vita quotidiana. Preghiamo
  6. Per tutti noi, perché nell’ affidarci costantemente al Cuore di Gesù possiamo crescere nell’amore filiale e confidente verso il Padre.  Preghiamo
  7. Per tutti i responsabili delle nazioni: il Signore converta i cuori perché possano arrivare presto ad una rispettosa e duratura trattativa di pace per l’Ucraina e per il mondo intero. Preghiamo

Venerdì 3 Giugno alle 20.30 presso la Basilica delle Grazie in città, vivremo in clima di preghiera l’attesa del dono dello Spirito Santo. Il Vescovo Pierantonio e i ministri delle Chiese presenti in Brescia, invitano i cristiani alla Veglia di Pentecoste.

La preghiera ecumenica è animata e promossa anche dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali.

Scarica il Libretto Veglia di Pentecoste 3 giugno 2022 Basilica delle Grazie


Nel prossimo incontro dei Fidei Donum rientrati di martedì 24 Maggio alle ore 10 presso il Centro Paolo VI, ci confronteremo sul tema “FUTURO DELLA COMUNIONE E LA COOPERAZIONE DELLA CHIESA DI BRESCIA CON LE CHIESE SORELLE”.

L’incontro si snoderà in tre momenti:

  1. L’introduzione a cura di Don Flavio Saleri partendo dall’Enciclica Fidei Donum di Papa Pio XII per giungere all’oggi, con un focus particolare sulla Diocesi di Brescia e la cooperazione missionaria con le Chiese dove prestano servizio i nostri Fidei Donum.
  2. L’Intervento di don Roberto Ferranti, Direttore dell’Ufficio per le Missioni, sulla cooperazione oggi e del prossimo futuro tra la nostra diocesi e alcune Chiese.
  3. Un momento di condivisione con i presenti su come i Fidei Donum rientrati possano collaborare con la cooperazione tra le Chiese oggi.

In ultimo vivremo un momento di Verifica circa gli incontri vissuti insieme in questo anno pastorale e raccoglieremo dei suggerimenti per la programmazione del prossimo.

Chiediamo di dare un accenno della vostra presenza anche per il momento del pranzo in modo da organizzarci meglio scrivendo a chiarazanoni@diocesi.brescia.it, chiamando 030.3722253 entro o compilando il seguente form:

Domenica 15 maggio p.v. alle ore 16 in Cattedrale a Brescia il nostro vescovo mons. Pierantonio Tremolada celebrerà la S. Messa per la  XXX Giornata Mondiale del Malato diocesana.

La Celebrazione della Giornata diocesana del Malato assume quest’anno un significato particolare e profondo a causa della non ancora conclusa emergenza sanitaria e alla crisi internazionale in atto. La medesima sofferenza ci conduce a relazioni di reciproca misericordia.

Per questo, le parole scelte dal Pontefice sono “Siate Misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso” (Lc 6,36)

Soffermandoci sulla misericordia del Padre, compiuta da Gesù, ci facciamo suoi testimoni nella cura vicendevole.

Per i sacerdoti e i diaconi che hanno il piacere di concelebrare, chiediamo la cortesia di comunicarlo entro il 12 maggio 2022 in Segreteria generale 030.3722253 –  chiarazanoni@diocesi.brescia.it Si chiede di portare camice e stola bianca.

 Il programma prevede:
15.00 accoglienza
15.30 S. Rosario
16.00 S. Messa presieduta dal Vescovo Pierantonio

 


Venerdì 27 maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Concesio Pieve, in prossimità della memoria liturgica di S. Paolo VI, verrà celebrata la Veglia di preghiera per le Vocazioni “Tu sei”.

La Veglia conclude il cammino diocesano per la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, il cui titolo “Fare la Storia” – tratto dall’Esortazione apostolica di papa Francesco sulla fraternità e l’amicizia sociale – intende sottolineare come la vocazione è responsabilità. Ogni vocazione infatti non è mai e solo un fatto personale (“per me”) ma ha sempre un carattere comunitario (“per qualcun altro”) che si configura come servizio e risposta alle domande e ai bisogni presenti nel mondo e nella Chiesa.