Sei in:Home page ComunicazioniCORONAVIRUSNEWSAggiornamento: introduzione...
28/07/2021 | Coronavirus

Aggiornamento celebrazioni al 12 luglio

A fondo pagina i protocolli aggiornati

Cari presbiteri, consacrati e famiglie,

vi raggiungo per alcuni aggiornamenti a seguito del DL 105 del 23 luglio 2021 che modifica alcune norme per il contenimento della diffusione del Covid-19, seconda la suddivisione in zone (da bianca a rossa) già prevista del DPCM del 2 marzo scorso.

Le variazioni riguardano l’introduzione del “Certificato Verde”, in alcune situazioni che possono interessare anche le Parrocchie e gli Oratori bresciani: le norme che ci riguardano entrano in vigore dal 6 agosto e sono valide fino al 31 dicembre p.v., salvo modifiche.

Si ricorda che il “Certificato Verde” (green pass) deve essere mostrato da tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni e ne sono esentati «i soggetti che hanno idonea certificazione medica».

1. Situazioni che prevedono l’uso del “Certificato Verde”

  • l’eventuale attività di ristorazione al chiuso (sia per quanto riguarda il bar sia per la ristorazione vera e propria) è consentita solo al tavolo e previa richiesta di Certificazione Verde;
  • la partecipazione a convegni e congressi è possibile mostrando il “green pass” all’accesso: per convegni e congressi si intendono riunioni pubbliche, con pubblicizzazione, di “carattere ufficiale”. Le riunioni dedicate ad un gruppo specifico di persone (ad esempio i catechisti, i fidanzati, il gruppo Caritas, l’AC…) possono essere svolte secondo le modalità consuete, senza richiesta previa di “certificazione verde”;
  • la partecipazione a feste, sagre e fiere è possibile mostrando il “green pass” all’accesso;
  • la presenza in centri sociali e ricreativi (esclusi i servizi per l’infanzia e i grest) e nelle sale giochi è possibile mostrando “green pass” all’accesso;
  • la partecipazione a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all'aperto, è possibile secondo le modalità note, l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di “Certificazione Verde”. In zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore rispettivamente a 5.000 all’aperto e 2.500 al chiuso.
  • l’attività sportiva (allenamenti e gare o partite) in luoghi chiusi è possibile mostrando il “green pass” all’accesso, il responsabile della verifica è il legale rappresentante dell’ente organizzatore;
  • la partecipazione del pubblico a manifestazioni sportive è limitata ai soggetti muniti di “Certificazione Verde”; la capienza consentita non può essere superiore 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso.

2. Chi e quando può ottenere la certificazione verde (green pass)?

  • La Certificazione Verde può essere ottenuta:
    • in zona bianca dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino;
    • in zona gialla, arancione o rossa dopo 15 giorni dalla seconda dose di vaccino (validità 9 mesi)
    • con un certificato di guarigione (validità sei mesi)
    • con un test molecolare o antigenico o salivare con esito negativo (nelle 48 ore precedenti).

3. Chi e come deve effettuare i controlli?

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività per i quali è introdotto l’obbligo del certificato verde devono verificare il possesso di idonea certificazione. Tale controllo deve avvenire mediante la lettura del codice a barre bidimensionale, utilizzando esclusivamente l'applicazione VerificaC19, da installare su un qualunque dispositivo mobile (con download da Play Store di Google e da Apple Store) e funzionante anche senza connessione Internet continua. Essa consente unicamente di controllare l'autenticità, la validità e l'integrità della certificazione, e di conoscere le generalità dell'intestatario, senza rendere visibili le informazioni che ne hanno determinato l'emissione. La certificazione dovrà essere esibita unitamente a un documento di identità valido (Carta d’Identità, Passaporto, Patente di Guida...).

Tra i soggetti abilitati ai controlli figurano:

  • il personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi per le quali è richiesta la certificazione;
  • i titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde, nonché i loro delegati.
  • il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali presso i quali si svolgono eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde, nonché i loro delegati.
  • I soggetti delegati sono incaricati con atto formale recante le necessarie istruzioni sull'esercizio dell’attività di verifica. Non sono ancora note, invece, le modalità di verifica della certificazione medica di esenzione dall’obbligo della certificazione verde. Esse saranno stabilite con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Ricordiamo che l’Ordinanza del Ministero delle Salute del 11 giugno 2021 prevede che la Lombardia sia ZONA BIANCA dal 14 giugno fino a nuova comunicazione. Stante questa situazione, di seguito, trovate una sintesi delle indicazioni per la vita degli Oratori e delle Parrocchie bresciane:

  • S. Messe e Funerali: i fedeli potranno partecipare nelle chiese alla S. Messa, alla celebrazione dei sacramenti, ai funerali, ai rosari, alle celebrazioni penitenziali e di preghiera. Per il dettaglio sulle S. Messa, Processioni, Cori, Funerali e Veglie si veda: aggiornamento Celebrazioni al 12 luglio.
  • Capienza luoghi di culto: resta il distanziamento a un metro e l’obbligo della mascherina. È possibile derogare, in caso di spazio, al numero massimo di 200 persone. I congiunti possono stare vicini.
  • Venga mantenuto il controllo degli accessi e la sanificazione delle mani come da prassi consolidata.
  • Continua la regolare igienizzazione degli oggetti e dei luoghi dopo ogni celebrazione.
  • Celebrazione dei Sacramenti: possono essere celebrati con l’applicazione scrupolosa dei protocolli ad hoc.
  • Il sacramento della Riconciliazione: i preti continuino a prestarsi per questo, mettendo in atto le debite precauzioni (spazi ampi e arieggiati, riservatezza, distanza e utilizzo della mascherina per il penitente e il confessore). L’uso dei confessionali va valutato con attenzione tenuto conto dell’ampiezza e del ricambio dell’aria. È buona cosa porre una barriera in plexiglass tra il ministro e il penitente.
  • Le veglie funebri nelle abitazioni e nelle case del commiato possono essere riprese mantenendo tutte le precauzioni circa il distanziamento, l’uso dei dispositivi di protezione individuale e la sanificazione.
  • La visita agli ammalati da parte dei ministri straordinari della comunione è possibile per un numero molto limitato di malati (sempre gli stessi). Per quanto concerne i ministri ordinati (sacerdoti e diaconi) è sempre possibile, in accordo con i familiari. Per tutti valgono le seguenti attenzioni: igienizzazione delle mani; comunione sulla mano possibilmente; nella stanza ci siano meno persone possibili e tutti indossino sempre la mascherina. Per amministrare il sacramento dell’unzione dei malati si usi un batuffolo di cotone. I ministri che visitano i malati devono essere vaccinati.
  • Incontri del clero: in presenza.
  • Apertura dell’oratorio: sono possibili l’apertura del cortile (con adeguata custodia) e l’accesso per incontri o riunioni definite, come da indicazioni riportate (protocollo Cortile aggiornato).
  • Catechesi, riunioni e incontri: le riunioni e gli incontri possono essere effettuati (si veda Protocollo aule). I corsi di formazione sono possibili anche in presenza. Si raccomanda attenzione alle situazioni di accesso e uscita di ragazzi e adulti. Per congressi e convegni è possibile l’accesso solo per coloro che sono muniti di “Green Pass”.
  • Attività educativa per minori: può essere svolta per tutti i minori (bambini, ragazzi, adolescenti) anche in forma di laboratori, nella logica del distanziamento, dei piccoli gruppi e secondo i protocolli già in essere, privilegiando gli spazi all’aperto (si veda protocollo aule – normativa grest).
  • Bar dell’oratorio: l’attività di somministrazione del bar (ed eventualmente di ristorazione) è consentita all’aperto, secondo le norme consuete dal protocollo Bar. Al chiuso è consentito l’accesso e il consumo al tavolo previa richiesta di “Certificazione Verde”. Anche l’accesso alla sala giochi è subordinato all’esibizione del “Green Pass” mantenendo mascherine e regole di distanziamento.
  • Attività sportiva: nel rispetto delle linee guida vigenti, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. L’attività sportiva in luoghi chiusi (allenamenti o partite) è possibile mostrando il “green pass” all’accesso; la partecipazione del pubblico a manifestazioni sportive è limitata ai soggetti muniti di Certificazione Verde; la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso.
  • Attività teatrale, cinematografica e spettacolare: la partecipazione a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all'aperto, è possibile esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale. L’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Certificazione Verde. In zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore rispettivamente a 5.000 all’aperto e 2.500 al chiuso. Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida vigenti (allegato 27 del DL) compreso il divieto di vendita di cibo e bevande, anche tramite distributori automatici, e di consumazione di cibo in sala e nei punti di ristoro interni alla struttura. Restano sospesi gli spettacoli aperti al pubblico quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni riportate qui sopra.
  • Concessione di spazi: possibile la concessione di stanze per riunioni ed incontri, non possibile la concessione per feste private.
  • Grest e Attività estive: è possibile organizzare le attività estive. Le linee guida di tali attività sono state pubblicate con Ordinanza del Ministero della Salute e del Ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia nella giornata di sabato 22 maggio e integrano per l’estate il cosiddetto Allegato 8. Tutte le indicazioni sono disponibili nell’apposita sezione del sito (www.oratori.brescia.it)
  • Fiere e sagre: è possibile prevedere sagre o fiere anche con somministrazione di alimenti e bevande. All’accesso sarà richiesto il “Green Pass”, in varie postazioni devono essere disponibili dispenser igienizzanti e adeguata cartellonistica informativa. Deve essere identificato un numero massimo di presenze in relazione alle dimensioni dell’ambiente. È necessario evitare assembramenti, il servizio di somministrazione di alimenti e bevande avviene solo per coloro che sono seduti ai tavoli. Tutti i partecipanti saranno dotati di mascherina e manterranno la distanza interpersonale di un metro. Non sono consentiti balli.
  • Gite: possibili nel rispetto delle norme sugli spostamenti.
  • Pernottamenti e campi estivi: è possibile programmare gite e campi estivi. L’allegato 8 sopra citato definisce alcune indicazioni che saranno da integrare con le ordinanze regionali delle Regioni di accoglienza.

Grazie ancora della vostra attenzione e collaborazione.

don Gaetano Fontana

28 luglio 2021 - Aggiornamenti Green pass
12 luglio 2021 - Aggiornamenti sulle celebrazioni
12 giugno 2021 - Zona Bianca
21 maggio 2021 - Ordinanza Linee guida educazione e infanzia
01 Protocollo generale ORATORIO - aggiornato 11_06_21
02 Protocollo AULE - aggiornato 26_04_21
03 Protocollo Cortile - aggiornato 26_04_21
04 Protocollo Bar - aggiornato 11_06_2021
05 Protocollo impianti sportivi - aggiornato 11_06_2021

LEGGI ANCHE

Settimana Santa 2021
Celebrazioni

Celebrazioni presiedute dal Vescovo Pierantonio Tremolada nella Cattedrale di Brescia

Leggi di più

Via Crucis

Leggi di più

Celebrazione Sacramenti ICFR
15/01/2021 | Catechesi

Leggi di più

S. Messe nei Cimiteri
01/11/2020 | Celebrazioni

Leggi di più

Cresime dei ragazzi
10/09/2020 |

Leggi di più

Iscrizioni e moduli per la catechesi
10/09/2020 | Catechesi

Leggi di più

Indicazioni per la Catechesi
Catechesi

Leggi di più

Funerali
16/07/2020 |

Leggi di più

Fondo in aiuto alla Chiesa Bresciana
Gestione Amministrativa

Leggi di più

Risposta del Ministero dell’Interno a due quesiti della CEI
26/06/2020 |

Leggi di più

S. Messa per la santificazione del Clero
19/06/2020 | Presbiteri

Leggi di più

Convenzione San Lorenzo - Conast
11/06/2020 |

Leggi di più

Attività sportive in oratorio
Oratori

Leggi di più

Centri Estivi
Oratori

Leggi di più

Campi Estivi
11/06/2020 |

Leggi di più

S. Messe in suffragio dei sacerdoti defunti

Leggi di più

CORPUS DOMINI
11/06/2020 | Celebrazioni

Leggi di più

Vita Consacrata: Rilettura Spirituale
07/06/2020 |

Leggi di più

Apertura Centri di Ascolto Caritas
03/06/2020 | Attività socio-caritative

Leggi di più

S. Messa Crismale
29/05/2020 | Presbiteri

Leggi di più

Battesimi
28/05/2020 |

Leggi di più

Protocolli per l'oratorio - aggiornamento 15 ottobre
Oratori

Leggi di più

ESTATE RAGAZZI 2020
Oratori

La ripresa delle attività lavorative e la possibilità di vivere alcune interazioni con le altre persone portano anche le nostre parrocchie a rimettere a fuoco alcune dinamiche proprie della comunità cristiana, sostenute dalla celebrazione dell’Eucaristia.

Leggi di più

Il filo delle memorie
Rilettura Spirituale

Parrocchie, associazioni, gruppi, movimenti, ma anche semplici fedeli, sacerdoti, religiose e religiosi sono invitati a “raccontare” con un video o con uno scritto quello che hanno vissuto, ciò che hanno provato, cosa li ha spaventati e ciò che, al contrario, è stato loro di conforto nelle settimane della pandemia.

Leggi di più

UNA RETE TERRITORIALE IN VISTA DELL'ESTATE
14/05/2020 |

Leggi di più

RITIRO SPIRITUALE PER SACERDOTI
14/05/2020 | CIÒ CHE LO SPIRITO DICE ALLA CHIESA

Leggi di più

TEST SIEROLOGICO
14/05/2020 |

Leggi di più

Sanificazione degli ambienti
14/05/2020 |

Leggi di più

Celebrazioni eucaristiche
08/05/2020 |

Alcune note a integrazione del “Protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo”, sottoscritto dal Presi-dente della CEI e dal Presidente del Consiglio dei ministri lo scorso 7 maggio 2020 e in vigore da lunedì 18 maggio.

Leggi di più

GIORNATA DI PREGHIERA, DIGIUNO E OPERE DI MISERICORDIA
07/05/2020 |

Leggi di più

La scuola è viva!
07/05/2020 |

Leggi di più

Benedizioni e processioni
30/04/2020 |

Leggi di più

Rilettura Spirituale

Leggi di più

Matrimoni

Leggi di più

Fondo di solidarietà DO.MANI alla speranza
Fondo diocesano

Fondo destinato a singoli o famiglie che, a causa della situazione di emergenza sanitaria Covid-19, hanno perso il lavoro o non hanno potuto proseguire la loro attività.

Leggi di più

© 2021 Diocesi di Brescia