Liturgia

Sussidi Liturgici - Quaresima 2019

Liturgia

Via Crucis di Paolo VI

La Via Crucis: questa forma di meditazione, quasi sceneggiata, alternata con canti e preghiere, ci aiuta non solo a ricordare le sofferenze di Cristo, ma a scoprirne, in qualche misura, la profondità, la drammaticità, il mistero, sommamente complesso, dove il dolore umano nel suo più alto grado, il peccato umano nella sua più tragica ripercussione, l’amore nella sua espressione più generosa e più eroica, la morte nella sua più crudele vittoria e nella sua definitiva sconfitta... acquistano l’evidenza più impressionante. Chi cammina spera. Chi non cammina più è stanco o disperato. Il cammino della croce è il “cammino della speranza”, perché è un cammino sulle orme di Cristo, in compagnia di Maria, “pellegrina della fede” e Madre della speranza. Il nostro è un “cammino difficile”, è l’Esodo, è il cammino della Croce. È sicuro il “punto di partenza”: l’amore di Dio che ha portato il Figlio sulla Croce. È sicuro il punto di arrivo: la gloria della risurrezione. La Via Crucis è un “camminare” e sostare: per contemplare, pregare, riposarsi in Dio e riprendere fiato, per camminare ancora fi no al traguardo. In Dio. Per camminare sulle orme di Cristo servono le tre virtù teologali, le “tre fi glie di Dio” (Peguy): la fede che è “sposa fedele”, la carità che è “madre feconda e generosa”, ma soprattutto, la speranza, la “sorella piccolina”, che “trascina tutto” e ci aiuta a “varcare la soglia” in Cristo. Illumina i nostri passi la lampada della Parola di Dio e la fragrante preghiera di un testimone della speranza cristiana: San Paolo VI, umile e grande “cantore della croce”. Con lui viviamo il nostro cammino spirituale seguendo Gesù Crocifisso e Risorto.

Via Crucis di Paolo VI

NEWS

Stazioni Quaresimali 2019 - Dal buio alla luce ...
Liturgia

Stazioni Quaresimali è un piccolo sussidio in cinque "stazioni" per la Quaresima

Leggi di più

© 2019 Diocesi di Brescia