Prot.11.24 del 9 aprile

In occasione della festa per la chiusura del mese di Ramadan, il Vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, effettuerà una visita al Centro Culturale Islamico di Brescia per consegnare il suo messaggio a nome della Diocesi per questa ricorrenza per riconfermare il cammino di fraternità anche attraverso il Dialogo Interreligioso; la visita si effettuerà all’inizio della prima preghiera mattutina.

In occasione della festa per la chiusura del mese di Ramadan, il Vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, effettuerà una visita al Centro Culturale Islamico di Brescia per consegnare il suo messaggio a nome della Diocesi per questa ricorrenza per riconfermare il cammino di fraternità anche attraverso il Dialogo Interreligioso; la visita si effettuerà all’inizio della prima preghiera mattutina.


Primo Maggio 2024

Mercoledì 1° maggio 2024, festa di S. Giuseppe Lavoratore, alle ore 15:00 il vescovo Pierantonio Tremolada presiederà la Santa Messa presso la Dall’Era Valerio S.R.L in via De Gasperi 11, Sabbio Chiese (BS).

Il lavoro per la partecipazione e la democrazia” è il titolo del messaggio dei Vescovi italiani per la festa dei lavoratori del 1° maggio. Tre gli aspetti messi in luce: Lavorare è fare ‘con’ e ‘per’; Il ‘noi’ del bene comune: la priorità del lavoro; Prenderci cura del lavoro è atto di carità politica e di democrazia.

Il lavoro è un elemento strutturante della vita sociale ed è perciò fondamentale per una società più giusta e inclusiva. Siamo invitati tutti a nutrire la speranza, ad assumere responsabilmente il “sogno“ della partecipazione,  a collaborare –persone, imprese, associazioni, enti, istituzioni, chiese- per “assicurare a tutti la possibilità di far germogliare i semi che Dio ha posto in ciascuno, le sue capacità, la sua iniziativa, le sue forze”  (FT 162).

Leggi l’omelia del Vescovo Pierantonio.

Vai alla fotogallery

 


Orari di apertura delle chiese del Centro Storico di Brescia

 

Chiesa Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Note
CATTEDRALE 7,30 – 11,45 7,30 – 11,45 7,30 – 11,45 7,30 – 11,45 7,30 – 11,45 7,30 – 11,45 8 – 13
14,30 – 18,45 14,30 – 18,45 14,30 – 18,45 14,30 – 18,45 14,30 – 18,45 14,30 – 19,30 14,30 – 19,30
DUOMO VECCHIO 9,30 – 10,45 9,30 – 10,45 9,30 – 10,45 9,30 – 10,45 9,30 – 10,45 9,30 – 10,45 9,30 – 11.50
14,30 – 17,50 14,30 – 17,50 14,30 – 17,50 14,30 – 17,50 14,30 – 17,50 14,30 – 17,50 14,30 – 17,50
S. CLEMENTE CHIUSO 15 – 17 15 – 17 15 – 17 15 – 17 16 – 18 CHIUSO
S. FAUSTINO IN RIPOSO (S. RITA) 8,30 – 12 8,30 – 12 8,30 – 12 8,30 – 12 8,30 – 12 8,30 – 12 CHIUSO
14,30 – 18 14,30 – 18 14,30 – 18 14,30 – 18 14,30 – 18 14,30 – 18 CHIUSO
S. MARIA DELLA CARITÀ CHIUSO 9,30 – 17 9,30 – 17 9,30 – 17 9,30 – 17 16,30 – 18 CHIUSO
S. CRISTO (SAVERIANI) 7 – 18,30 7 – 18,30 7 – 18,30 7 – 18,30 7 – 18,30 7 – 18,30 7 – 18,30
S. MARIA DELLE CONSOLAZIONI CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO 15,30 – 18 15,30 – 18
S. PIETRO IN OLIVETO (CASTELLO) 7,15 – 11,30 7,15 – 11,30 7,15 – 11,30 7,15 – 11,30 7,15 – 11,30 CHIUSO CHIUSO
16 – 18,30 16 – 18,30 16 – 18,30 16 – 18,30 16 – 18,30 16 – 18,30 16 – 18,30
SS. FAUSTINO E GIOVITA 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30 7,30 – 19,30
S. GIOVANNI EVANGELISTA CHIUSO 8 – 11,30 8 – 11,30 8 – 11,30 8 – 11,30 8 – 11,30 8 – 11,30
CHIUSO 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30
S. GIUSEPPE 8,30 – 17,30 8,30 – 17,30 8,30 – 17,30 8,30 – 17,30 8,30 – 17,30 8,30 – 17,30 CHIUSO
S. MARIA DEL CARMINE CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO
SANTUARIO E BASILICA DI S. MARIA DELLE GRAZIE 6,30 – 11,30 6,30 – 11,30 6,30 – 11,30 6,30 – 11,30 6,30 – 11,30 6,30 – 11,30 6,30 – 13
15 – 18,30 15 – 18,30 15 – 18,30 15 – 18,30 15 – 18,30 15 – 19 15 – 19
SS. NAZARO E CELSO 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 8,30 – 12
15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15 – 17,30 15,30 – 17,30
S. FRANCESCO D’ASSISI 6,30 – 13,30 6,30 – 13,30 6,30 – 13,30 6,30 – 13,30 6,30 – 13,30 6,30 – 13,30 6,30 – 12,30
15 – 19,30 15 – 19,30 15 – 19,30 15 – 19,30 15 – 19,30 15 – 19,30 15,30 – 19,30
S. MARIA IN CALCHERA CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO CHIUSO FINO AL 9/2/2024
S. MARIA DEI MIRACOLI 9 – 11,30 9 – 11,30 9 – 11,30 9 – 11,30 9 – 11,30 9 – 11,30 8 – 12
14,30 – 17,30 14,30 – 17,30 14,30 – 17,30 14,30 – 17,30 14,30 – 17,30 14,30 – 17,30 15,30 – 17,30
S. AGATA 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30 8,30 – 11,30
15,30 – 18,30 15,30 – 18,30 15,30 – 18,30 15,30 – 18,30 15,30 – 18,30 15,30 – 18,30 15,30 – 18,30
S. ALESSANDRO 8 – 10,30 8 – 10,30 8 – 10,30 8 – 10,30 8 – 10,30 8 – 11 8 – 11
16,30 – 19 16,30 – 19 16,30 – 19 16,30 – 19 16,30 – 19 15,30 – 18 15,30 – 18
S. LUCA 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 9 – 11 CHIUSO
S. AFRA 8 – 11 8 – 11 8 – 11 8 – 11 8 – 11 8 – 11 8 – 11,30
15,30 – 18 15,30 – 18 15,30 – 18 15,30 – 18 15,30 – 18 15,30 – 18 16 – 18

Prot.10.24 del 29 marzo

Il pellegrinaggio che ogni anno la Diocesi propone ai ragazzi delle parrocchie bresciane, ci condurrà quest’anno a scoprire chi è san Giovanni Bosco, come è nata la sua vocazione e come è divenuto uno dei grandi educatori della tradizione cristiana. Lunedì 1 e martedì 2 aprile con oltre 800 preadolescenti vivremo il pellegrinaggio a Torino “Sui passi di S. Giovanni Bosco”: alle tradizionali mete di … Continua a leggere »

Il pellegrinaggio che ogni anno la Diocesi propone ai ragazzi delle parrocchie bresciane, ci condurrà quest’anno a scoprire chi è san Giovanni Bosco, come è nata la sua vocazione e come è divenuto uno dei grandi educatori della tradizione cristiana. Lunedì 1 e martedì 2 aprile con oltre 800 preadolescenti vivremo il pellegrinaggio a Torino “Sui passi di S. Giovanni Bosco”: alle tradizionali mete di Roma e Assisi si aggiunge una terza tappa, a completare il ciclo di viaggi diocesani per i preadolescenti (quest’anno delle classi 2010-11-12).


Dialoghi in Biblioteca 2024!

Il terzo ciclo dei “Dialoghi in biblioteca” prevede tre incontri, a cadenza quindicinale, a partire da mercoledì 10 aprile. Il programma è scaricabile in formato pdf.  Ingresso libero.  Data la limitata disponibilità di posti si consiglia la prenotazione (biblioteca@diocesi.brescia.it – 0303722444). L’itinerario è valido per la formazione specifica degli insegnanti di Religione Cattolica richiesta dall’Ufficio per la Scuola della Diocesi di Brescia (6 ore).   … Continua a leggere »

Rassegna cinematografica organizzata dall’Ufficio per la Vita Consacrata, aperta a tutti, al Cinema Sereno (Vill. Sereno, Brescia). Introduzione ai film a cura di don Italo Uberti e P. Fabrizio Colombo. Ingresso Libero.

PROGRAMMA:

Profeti (Alessio Cremonini, 2023)
Mercoledì 3 aprile ore 20.30 e sabato 6 aprile ore 16

Sara Canova è una giornalista italiana che vive da un anno in Egitto e sta facendo un servizio in Siria sulle donne che lottano contro l’Isis in quanto “regime di oppressione femminile”, quando viene catturata dai fondamentalisti islamici e fatta prigioniera. La sua detenzione sarà destinata a durare molti mesi, passando dalla prima linea del combattimento ad un campo di addestramento nel Califfato in cui dividerà l’alloggio con Nur, una giovane donna nata in Siria ma cresciuta a Londra, e andata in sposa (volontariamente) a un muhajid, ovvero un miliziano della jihad. Se da un lato Sara è atea e senza marito o figli, dall’altro Nur è devota al coniuge con cui sogna di creare una famiglia e ad Allah, senza se e senza ma.


Maternal (Maura Delpero, 2019)
Mercoledì 10 aprile ore 20.30 e sabato 13 aprile ore 16

L’Hogar, un centro religioso italo-argentino per ragazze madri, è un luogo paradossale in cui la maternità precoce di giovani madri adolescenti convive con il voto di castità delle suore che le  hanno accolte, tra regole rigide e amore cristiano. Suor Paola è una giovane suora appena arrivata a Buenos Aires dall’Italia per finire il noviziato e prendere i voti perpetui. Lu e Fati, entrambe diciassettenni, sono bambine bruscamente trasformate in madri. Tre donne diverse che influenzeranno reciprocamente le proprie vite e il proprio rapporto con la maternità.


Il colore viola (Blitz Bazawule, 2023)
Mercoledì 17 aprile ore 20.30

Nella Georgia segregazionista del primo Novecento, Celie e Nettie sono sorelle e sono inseparabili. Almeno fino al giorno in cui il padre incestuoso non ‘svende’ Celie al peggior offerente, Albert, un uomo alcolizzato e violento. Celie sopporta tutto, i colpi, le umiliazioni, i figli del primo matrimonio. Ma un bastimento di vita e di amore bussa finalmente alla sua porta. Col vento del Sud arrivano Sofia, futura ‘nuora’ dalla personalità debordante che prende (letteralmente) a pugni il patriarcato, e Shug Avery, cantante blues indipendente e sensuale che insegna a Celie la bellezza e l’amore per se stessa. La loro presenza risveglia in lei sentimenti e desideri mai sospettati. Celie decide allora di vivere la sua vita. Imbarcata per Memphis, trova l’emancipazione e ritrova gli affetti perduti.


Padre Pio (Abel Ferrara, 2022)
Mercoledì 24 aprile ore 20.30 e sabato 27 aprile ore 16

Il film racconta, in montaggio alternato, la storia del giovane Padre Pio da Pietrelcina e dei cittadini di San Giovanni Rotondo negli anni del primo dopoguerra. L’intero film ruota attorno ai tragici eventi dell’eccidio avvenuto nel 1920, in cui persero la vita quattordici persone, perlopiù appartenenti al Partito Socialista. Le tensioni del biennio rosso e le sofferenze della massa contadina locale si intrecciano, senza mai realmente fondersi, con la figura del giovane Padre Pio già segnato dalle esperienze di dolore che caratterizzeranno l’intera vita del santo cappuccino. Le tentazioni e la lotta col demonio, la vicinanza spirituale ai fedeli, il ministero della confessione sono alcuni dei tratti della figura del santo che il film sceglie di mettere in luce e raccontare.

 


Mamrè: il servizio è una missione

Nella mattinata di lunedì 25 marzo, i dipendenti della fondazione Mamrè si sono ritrovati presso il salone Sunam di Clusane d’Iseo per il consueto incontro di preghiera e riflessione in preparazione alla Pasqua. La mattinata si è aperta con un momento di preghiera e la meditazione tenuta da padre Domenico Fidanza, responsabile diocesano della pastorale delle persone con disabilità. L’intervento ha regalato uno sguardo sul … Continua a leggere »

Nella mattinata di lunedì 25 marzo, i dipendenti della fondazione Mamrè si sono ritrovati presso il salone Sunam di Clusane d’Iseo per il consueto incontro di preghiera e riflessione in preparazione alla Pasqua.

La mattinata si è aperta con un momento di preghiera e la meditazione tenuta da padre Domenico Fidanza, responsabile diocesano della pastorale delle persone con disabilità.

L’intervento ha regalato uno sguardo sul valore del servizio come possibilità di approfondimento di umanità a partire dal Vangelo della lavanda dei piedi.

A seguire, i neo assunti hanno avuto modo di presentarsi e di ricevere l’accoglienza e l’incoraggiamento per il loro servizio/missione all’interno della Fondazione nata dal carisma di don Pierino Ferrari. Con le parole del sacerdote, per il quale è già stata avviata la fase diocesana di canonizzazione, possiamo “orientare il nostro pensiero, grato e affettuoso, ai luoghi dove la divina Provvidenza ha lasciato il segno del suo passaggio, per deporvi il nostro grazie”.

Prot.09.24 del 23 marzo

Si comunica il calendario delle celebrazioni liturgiche della Settimana Santa e del Triduo Pasquale presiedute dal Vescovo Pierantonio Tremolada. Per offrire a tutti i fedeli la possibilità di unirsi in preghiera, alcune celebrazioni saranno trasmesse in diretta, come specificato di seguito:

Si comunica il calendario delle celebrazioni liturgiche della Settimana Santa e del Triduo Pasquale presiedute dal Vescovo Pierantonio Tremolada. Per offrire a tutti i fedeli la possibilità di unirsi in preghiera, alcune celebrazioni saranno trasmesse in diretta, come specificato di seguito: